14 giugno 2017

Premio Strega 2017: i cinque finalisti

Buonasera lettori, stiamo seguendo per voi la diretta streaming da Casa Bellonci a Roma, dove si svolge lo spoglio delle schede con le votazioni che decreteranno la cinquina finalista al Premio Strega 2017 (settantunesima edizione).

Tra i 12 semifinalisti, si decide in questi minuti chi passa alla finalissima:


La professoressa Della Valle parla dei libri che hanno vinto le precedenti edizioni : 
Non sono sempre stati libri semplici o comodi, ma molti hanno richiesto al lettore un forte sforzo intellettuale.

Stefano Petrocchi dice: 
Il Premio Strega premia anche gli esordienti. 
E non c'è dubbio, lo abbiamo studiato analiticamente: il Premio Strega fa vendere! In media il vincitore del Premio moltiplica per 5 le vendite del suo libro. 

Wanda Marasco dice, a proposito del Premio:
È una festa della letteratura per la letteratura.

Chiara Marchelli dichiara:
Io sono la prova provata che è possibile lavorare seriamente e con passione anche se pubblicata da una piccola casa editrice.
È una cosa importante per l'editoria in generale e per il Premio Strega. 

Parla Marino Sinibaldi:
Il Premio Strega è fin troppo importante.
Si devono leggere anche i libri che non sono tra i 12 arrivati in semifinale.
C'è vita oltre lo Strega.

Teresa Ciabatti confida:
Non è vero che gli scrittori si odiano tutti. In questi giorni ho conosciuto i miei colleghi semifinalisti, io ero molto spaventata all'inizio e loro sono stati carinissimi.
A chi inizia la carriera della scrittura dico che non esistono i percorsi perfetti, è giusto che esistano gli sbagli.

Intanto Edoardo Albinati, vincitore della scorsa edizione dello Strega, sta eseguendo lo spoglio delle schede...

Tra le chiacchiere degli ospiti di Casa Bellonci si vocifera che i favoriti (vincitori) siano Teresa Ciabatti e Paolo Cognetti.


Ecco i nomi dei cinque finalisti:

Paolo Cognetti - Le otto montagne (Einaudi)
Teresa Ciabatti - La più amata (Mondadori)
Wanda Marasco - La compagnia delle anime finte (Neri Pozza)
Matteo Nucci - È giusto obbedire alla notte (Ponte alle Grazie)
Alberto Rollo Un'educazione milanese (Manni)


Ricordiamo che a partire da questa edizione, ai tradizionali 400 Amici della Domenica e ai 40 lettori forti selezionati dalle librerie indipendenti italiane associate all’ALI, si aggiungono 20 voti collettivi espressi da scuole, università e 15 circoli di lettura presso le Biblioteche di Roma e 200 voti espressi da studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 20 Istituti italiani di cultura all’estero. Il numero dei votanti raggiunge quindi un totale di 660 aventi diritto.
(www.premiostrega.it)

0 commenti:

Posta un commento